Al Sole si, ma con Cautela.


Il Consiglio dell'esperto
Difese immunitarie: come rafforzarle

Dopo questo lungo inverno segnato dalla pandemia abbiamo tutti il desiderio di trascorrere più tempo possibile all’aria aperta.

Qualunque siano le nostre passioni: escursioni in montagna, bici, corsa, oppure una semplice passeggiata…

RICORDIAMO LA PROTEZIONE SOLARE!



Le nostre abitudini rivestono anch’esse una valenza importante; è opportuno seguire alcune regole:

evitare un’esposizione prolungata ai raggi solari, specialmente nelle ore centrali della giornata

applicare la crema solare prima di esporsi al sole (si consigliano 45 minuti)

se dovessero verificarsi arrossature eccessive, specialmente per bambini ed anziani, coprirsi subito adeguatamente e limitare ulteriori esposizioni

bere molta acqua.


Non tutti sanno che i danni da esposizione solare causano il 90% di rughe, cambiamenti di pigmentazione ed altri segni d’invecchiamento, ma è proprio così.

Bisogna prenderci cura della nostra pelle, proteggendosi correttamente dalle radiazioni solari.

Per difendersi in maniera adeguata e godere appieno degli effetti benefici del sole è fondamentale conoscere il nostro fototipo cutaneo che varia a seconda del tipo di pelle, del colore degli occhi e dei capelli.

Queste caratteristiche sono indispensabili per la scelta del fattore di protezione solare (Spf).


Alcuni semplici consigli

Vediamo alcuni preziosi consigli utili a prevenire gli effetti dannosi di una scorretta esposizione solare:

-evitiamo di esporci al sole troppo a lungo e durante gli orari più caldi

-non fidiamoci troppo delle nuvole: i raggi UV passano ugualmente!!

-applichiamo la crema solare almeno trenta minuti prima di ogni esposizione

-proteggiamo i bambini e i neonati: la loro pelle e molto più delicata di quella di noi adulti

Vi aspettiamo per una consulenza mirata





Post recenti

Mostra tutti